Portfolio TitleAnd Some Other Info Here

Controsoffittature

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 01 CONTROSOFFITTATURE IN LASTRE DI GESSO RIVESTITO MCR CON GOLE PORTALUCE
  • 02 CONTROSOFFITTATURE IN LASTRE DI GESSO RIVESTITO MCR CON GOLE PORTALUCE
  • 03 CONTROSOFFITTATURE IN LASTRE DI CEMENTO ALLEGGERITO CLB PER ESTERNI
  • 04 CONTROSOFFITTATURA INTERNA ISPEZIONABILE IN PANNELLI IN LANA DI ROCCIA MONT.EK
  • 05 CONTROSOFFITTATURA INTERNA ISPEZIONABILE IN PANNELLI IN GESSO RIVESTITO BIO.PLAN
  • 06 CONTROSOFFITTATURA INTERNA ISPEZIONABILE IN PANNELLI IN LANA DI ROCCIA MONT.PCF
  • 07 CONTROSOFFITTATURA ANTINCENDIO A MEMBRANA EI 120 COD. CM.FAP
  • 08 CONTROSOFFITTATURA INTERNA ISPEZIONABILE IN PANNELLI IN ACCIAIO BIO.VISUAL
  • 09 CONTROSOFFITTATURA INTERNA ISPEZIONABILE IN PANNELLI IN FIBRA MINERALE MONT.PLSA
  • 10 CONTROSOFFITTATURE IN LASTRE DI GESSO RIVESTITO MCR

Le controsoffittature si dividono tra controsoffitti in lastre di gesso rivestito o controsoffittature modulari ispezionabili con pannelli dim. mm. 600×600. Entrambi i sistemi utilizzano una struttura metallica vincolata in maniera idonea a un supporto di natura costruttiva varia, come solai in latero-cemento, calcestruzzo, legno ecc.

L’adozione di questo sistema costruttivo a secco permette:

– Attrezzare il plenum tra controsoffitto e struttura sovrastante con impianti tecnici, occultandoli alla vista e prevedendo l’inserimento di eventuali botole di ispezione nel caso si tratti di controsoffitto in lastre di gesso rivestito;
– Nell’intercapedine inserire materiali isolanti allo scopo di migliorare le caratteristiche prestazionali (acustiche, termiche, resistenza a vapore acqueo, della resistenza e reazione al fuoco);
– Regolare e modificare l’altezza dei locali;Incassare corpi illuminanti;
– Occultare eventuali fenomeni di deterioramento delle finiture delle strutture sovrastanti;
– Variare tipologia di pannello o lastra in modo da ottenere diverse caratteristiche prestazionali.

Scarica la brochure
Ottieni i testi di capitolato